Il progetto vuole studiare e proporre un sistema di pagamento del latte a qualità basato non più sui requisiti di legge della materia prima “latte”, ma sulle esigenze delle trasformazioni in prodotti di regio del Made in Italy.

L’attuale schema di pagamento differenziato del latte si basa in fatti sui parametri previsti dalla Legge 88/88 nel frattempo divenuti requisiti di legge in forza delle successive leggi nazionali e comunitarie.

Già uno schema basato sui parametri previsti prima dal fondo di corresponsabilità europeo poi su diverse direttive della CEE  aveva come riferimento il prodotto liquido a destinazione indifferenziata, essendo la CEE il principale produttore per di più eccedentario.

La trasformazione dei parametri qualitativi in requisiti di legge ha ulteriormente penalizzato il sistema produttivo italiano che vede il latte destinato certamente a latte alimentare, ma soprattutto a formaggi freschi e a lunga stagionatura che richiedono parametri del tutto differenti così come le conseguenti attività di assistenza alle aziende che ne conseguono.

Scopo del progetto è pertanto la definizione di parametri che siano consoni a documentare ed elevare la qualità delle diverse tipologie di prodotti lattiero caseari che caratterizzano il firmamento italiano, promuovendo ne contempo una assistenza tecnica alle aziende e agli stabilimenti di trasformazione maggiormente pertinente, ma anche determinare le condizioni per la definizione di schemi di pagamento del latte a qualità che valorizzino la materia prima ai fini delle singole tipologie di trasformazione da proporre al tavolo delle trattative interprofessionali sul prezzo del latte.

* campo obbligatorio

Zona di Attività*

Codice fiscale: necessario per l’accesso al gruppo

Clicca qui per visualizzare l’informativa sul trattamento dei dati personali

Iscritti al gruppo

  • Nicola Mangini
  • Mauro Fontana
  • Paolo Boni
  • Roberto Tadeo
  • Remo Rosati
  • Pietro Cala’
  • Claudio Truzzi
  • Roberta Belli Blanes
  • Marco Nocetti
  • Azienda Agricola Sant’Elia Libero Francesco