Nei rapporti tra l’uomo e gli animali, anche per un naturale slancio verso animali che sempre più spesso rappresentano compagni di vita, troppo spesso si indulge a comportamenti di umanizzazione che si traducono in azioni antigieniche e potenzialmente rischiose per la trasmissione di agenti potenzialmente patogeni dall’animale all’uomo e viceversa.

E’ responsabilità professionale del Veterinario anche in qualità di mediatore culturale farsi carico di questa problematica e indirizzare a corretti comportamenti.

Con il progetto si vogliono definire i potenziali pericoli, le condizioni di rischio, le modalità di un corretto approccio alla convivenza stretta con gli animali delle diverse specie che tuteli la salute di entrambi. Oltre al comportamento in ambiente domestico, verrà trattato anche l’approccio con gli animali in situazioni diverse quali incontri occasionali e visite a fattorie didattiche o zoo.

ISCRIZIONE AL GRUPPO

* campo obbligatorio

Zona di Attività*

Codice fiscale: necessario per l’accesso al gruppo

Clicca qui per visualizzare l’informativa sul trattamento dei dati personali

Iscritti al gruppo

  • Roberto Tadeo
  • Paolo Boni
  • Enrico Svanera
  • Valentina Tepedino
  • Roberta Belli Blanes
  • Azienda Massimo Veneri